Nell’episodio 2 dei webinar Winback Woman l’argomento centrale sono stati i benefici della tecarterapia Winback nell’evoluzione fisiologica delle cicatrici, nonché nel trattamento delle cicatrici patologiche. Se non hai potuto partecipare, questo articolo riassume ciò che è stato esposto.

Trattamento di cicatrici patologiche

Le cicatrici patologiche sono dovute alla scarsa qualità della fase vascolare e infiammatoria iniziale, durante la quale si verifica la detersione. La detersione è la fase di evacuazione dei vari resti necrotici, delle cellule polinucleari che hanno completato il loro compito, o dei resti di fibrina.

Le diverse cicatrici patologiche sono:

Fibrosi cicatriziale dovuta a una rimozione inadeguata dei resti necrotici.
Adesioni cicatriziali dovute alla scarsa rimozione dei resti di fibrina, che inducono la perdita di piani di scorrimento tra i diversi piani sottostanti.
Cicatrici retrattili, poiché i miofibroblasti persistono oltre i primi 21 giorni e mantengono il loro potere contrattile.
Le cicatrici ipertrofiche sono una proliferazione esagerata di tessuto cicatriziale nel sito di guarigione.
Per quanto riguarda i cheloidi, corrispondono a una proliferazione di tessuto cicatriziale al di fuori del sito di guarigione. La reazione eccessiva dei fibroblasti in questo caso è quindi una controindicazione per il trattamento con Winback.

Le cicatrici retrattili e ipertrofiche rispondono al trattamento con atermia e apossia dei miofibroblasti, grazie all’utilizzo di braccialetti RET.

Come utilizzare l’accessorio Fascia Skills e le ventose per il trattamento della fibrosi cicatriziale e delle aderenze?

Fascia Skills

Lo strumento Fascia Skills collegato all’energia Winback consente l’ottimizzazione della mobilizzazione delle strutture mioaponeurotiche e il rimodellamento della struttura in collagene. Poiché le due facce hanno due diversi angoli di attacco, la lavorazione dei piani sottostanti viene eseguita in modo superficiale e più profondo.

Ventose nell’applicazione Winback 2.0

Il relativo vuoto creato dalle ventose agisce sui capillari superficiali, consentendo la rivascolarizzazione e l’azione sui piani sottostanti. Inoltre, la ventosa modifica la resistenza del tessuto, applicando la modalità Winback 2.0 RET su entrambi i lati per concentrare l’energia.

Lo strumento Fascia Skills e le ventose con modalità 2.0 permetteranno di riprendere la fase vascolare, rimuovendo detriti necrotici e detriti di fibrina. Ciò migliorerà la fase di deterrenza, consentendo di tornare a un processo di guarigione più fisiologico.